ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Ospite di Veronica Gentili a Controcorrente su Rete 4 Edoardo Sylos Labini con Piero Sansonetti, Tomaso Labate, Vittorio Sgarbi, Giovanni Tria. Il direttore di CulturaIdentità è intervenuto in studio sull’argomento del momento: il caro bollette.

Aumento del prezzo del gas: per il nostro Paese equivale a una guerra, rischiano di chiudere migliaia di imprese e avremo i disoccupati per strada. Altro che reddito di cittadinanza, ci vuole uno scostamento di bilancio: urge un intervento economico perché non si può più accollare tutto sulle spalle dei cittadini. Chiudere le aziende è come bombardare la parte economica piu importante del Paese.

Ritocco del PNRR: nessuno fra i grandi partiti ha detto chiaramente di volerlo toccare, ma se necessario occorre tutelare gli interessi delle nostre aziende, pertanto se si può ritoccare il PNRR lo si faccia. Del resto durante la pandemia è stato sbloccato il Patto di Stabilità che sembrava intoccabile.

Se si trovano i soldi per le armi in Ucraina, se ne trovino anche per le aziende italiane: il 51% dei cittadini è contro le sanzioni alla Russia, la politica deve fare gli interessi delle nostre aziende, quindi se le sanzioni fanno male alla nostra economia vanno ridiscusse.

Elezioni: basta tecnici, se vincerà Giorgia Meloni il suo sarà un governo politico di centrodestra sorretto dal voto popolare. La Meloni ha dimostrato coerenza partendo dal 3% dei consensi; ora è alla prova di Governo con la sua classe dirigente di partito.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’