sergio-mattarella,-no-al-secondo-mandato:-“sono-vecchio”

Sergio Mattarella, no al secondo mandato: “Sono vecchio”

E’ intervenuto anche sul suo futuro da Presidente della Repubblica. Sergio Mattarella dice no a un possibile secondo mandato e ammette: “Mi riposo”

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella (Getty Images)

“Sono vecchio, tra otto mesi mi posso riposare”. E’ intervenuto così durante il suo discorso alla scuola primaria Geronimo Stilton Sergio Mattarella. Diverse le tematiche toccate dal Presidente della Repubblica in carica dal 2015, che ha parlato anche del duro anno che tutti gli italiani hanno affrontato, vista l’emergenza sanitaria. Per il nostro Paese dell’uguaglianza tra i cittadini è fondamentale secondo il successore di Giorgio Napolitano.

“La pandemia ci ha ricordato che siamo tutti uguali”, ha continuano ricordando che tutti noi abbiamo dovuto combattere il virus, tutti noi abbiamo portato la mascherina, indipendentemente dall’estrazione sociale, dal colore della pelle o dall’etnia. Sul suo futuro poi ha anche ammesso di volersi riposare dopo tanto lavoro.

Sergio Mattarella: “Tra otto mesi mi posso riposare”

Sergio Mattarella e la crisi di Governo
Sergio Mattarella (Getty Images)

Ha chiuso così le porte a un possibile secondo mandato. Era stato Matteo Renzi nel 2015 a proporre la votazione di Sergio Mattarella, 12esimo Presidente della Repubblica. Il capo di Stato, che a luglio compirà 80 anni, si è definito “vecchio”, ma soprattutto la volontà è quella di riposarsi. “Ero preoccupato all’inizio del mio mandato, sapevo quanto era impegnativo il mio compito”, ha ammesso durante la sua visita.

“In questi anni mi hanno dato forza due cose, i miei collaboratori e il fatto che in Italia ci siano diversi organi che decidono”. Un discorso che sa quasi di addio anticipato per Mattarella, che per la prima volta, a otto mesi di distanza dalla fine del suo mandato, ha chiarito che per lui è tempo di farsi da parte. Successivamente, durante il suo discorso, il capo di Stato ha dato un ulteriore messaggio di speranza: “I vaccini iniziano a sconfiggere il virus, essere qui rappresenta la ripresa della vita normale in Italia”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *