supplenze-gps-2021/22,-priorita-ai-docenti-abilitati-o-specializzati.-come-e-perche

Supplenze GPS 2021/22, priorità ai docenti abilitati o specializzati. Come e perché

Gli aspiranti che si abilitano o specializzano, nella more della costituzione degli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS), hanno la priorità assoluta nell’attribuzione degli incarichi a tempo determinato, previa presentazione di apposita istanza. Così dispone il DM n. 51/2021, sulla base di quanto previsto dall’OM 60/2020.

La previsione succitata permette agli aspiranti, che si abilitano o specializzano su sostegno successivamente al 31 luglio 2021, data ultima di conseguimento del titolo ai fini dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi suddetti, di sfruttare i predetti titoli ed avere attribuite le eventuali supplenze prima dei colleghi che ne sono privi.

GPS elenchi aggiuntivi prima fascia, partono le domande online fino al 24 luglio: chi e come può presentarle. Scelta scuole e provincia

OM 60/2020

L’articolo 10 dell’OM 60/2020 è quello che predispone la costituzione degli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS, in attesa della ricostituzione delle medesime (GPS). Il comma 3 del medesimo articolo 10, in riferimento agli aspiranti che non riescono ad inserirsi negli elenchi aggiuntivi, così detta:

3. Nelle more della costituzione degli elenchi aggiuntivi delle GPS di cui al comma 1:

a) il titolo di abilitazione eventualmente acquisito è titolo di precedenza assoluta per l’attribuzione delle supplenze da seconda fascia per i soggetti che vi sono inseriti.

b) il titolo di specializzazione sul sostegno è titolo di precedenza assoluta per l’attribuzione delle supplenze su posto di sostegno per il relativo grado.

Tale previsione è ulteriormente specificata nel DM 51/2021.

DM 51/2021

E’ l’articolo 4 del DM a specificare quanto detto sopra, prevedendo:

Nelle more della costituzione degli elenchi aggiuntivi di cui agli articoli 1 e 2 del presente decreto, i soggetti inseriti nelle GPS di seconda fascia e nelle corrispondenti graduatorie di istituto, che acquisiscono il titolo di abilitazione e/o di specializzazione sul sostegno, possono presentare domanda di precedenza assoluta, nell’attribuzione delle supplenze dalla GPS di seconda fascia e dalla terza fascia delle graduatorie di istituto per le corrispettive classi di concorso o posti di sostegno.

La disposizione normativa, dunque, come detto sopra, offre la possibilità a chi non si inserisce negli elenchi aggiuntivi, in quanto ha conseguito il titolo successivamente alla data prevista ai fini dell’inserimento nei medesimi (elenchi), di avere la priorità nell’attribuzione delle supplenze tra gli aspiranti inseriti nella seconda fascia delle GPS e nella terza fascia delle corrispondenti graduatorie di istituto.

In pratica, qualora si debba attribuire una supplenza su posto comune o di sostegno dalla seconda fascia delle GPS o dalla terza delle GI, gli aspiranti in possesso del titolo di abilitazione o di specializzazione, non inseriti negli elenchi aggiuntivi (alla prima fascia delle predette GPS o in quelli delle corrispondenti graduatorie di istituto di seconda fascia), hanno la priorità rispetto agli altri colleghi della medesima graduatoria indipendentemente dal punteggio, previa presentazione di un’apposita domanda (vedi di seguito).

Schematizzando, ai fini dell’attribuzione di una supplenza su posto comune da GPS, l’ordine da seguire è il seguente:

  1. docenti abilitati prima fascia;
  2. docenti abilitati inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia;
  3. docenti abilitati con priorità inseriti nella seconda fascia;
  4. docenti non abilitati seconda fascia.

Ai fini dell’attribuzione di una supplenza su posto di sostegno da GPS, l’ordine da seguire è il seguente:

  1. docenti specializzati prima fascia;
  2. docenti specializzati inseriti negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia;
  3. docenti specializzati con priorità inseriti nella seconda fascia;
  4. docenti non specializzati seconda fascia.

Domanda per priorità attribuzione supplenze

Come leggiamo nel summenzionato articolo 4 del DM 51/2021, le domande di precedenza nell’attribuzione delle supplenze dei docenti che si abilitano o specializzazione nelle more della costituzione (o meglio ricostituzione) degli elenchi aggiuntivi alla prima fascia:

  • vanno inoltrate allo stesso ATP destinatario dell’istanza di inclusione nelle GPS di seconda fascia (inviate entro il 6 agosto 2020) e nelle corrispondenti graduatorie di istituto di terza fascia, valide per il biennio 2020/22;
  • sono presentate telematicamente tramite Istanze Online, cui accedere con le credenziali ministeriali rilasciate in precedenza (tali credenziali si possono utilizzare sino al 30 settembre 2021) o con credenziali SPID (le uniche utilizzabili dopo il 30 settembre 2021);
  • si presentano in seguito ad apposito Avviso del MI, che ne fissa le date di presentazione e fornisce tutte le indicazioni utili;
  • sono valutate dall’ATP competente, ai fini dell’attribuzione della succitata priorità.

Non è prevista alcuna rivalutazione dei titoli dichiarati in occasione della costituzione delle graduatorie, ossia dei titoli presentati in fase di inserimento nelle GPS entro il 6 agosto 2020.

Ricordiamo che il medesimo DM 51/2021 contiene un’apposita disposizione relativa alle MAD, prevedendo che gli aspiranti  abilitati o specializzati, non inseriti in nessuna graduatoria provinciale e di istituto, hanno la priorità nell’attribuzione di contratti a tempo determinato, attraverso la domanda di messa a disposizione, per le relative classi di concorso o posti di sostegno o a metodo differenziato, rispetto agli aspiranti non in possesso dei predetti titoli. Ne abbiamo parlato in “Docenti non inseriti nelle GPS e nelle GI, MAD e priorità attribuzione supplenze a specializzati e abilitati. Novità” 

DM 51/2021

OM 60/2020

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *