tari-2022,-c'e-tempo-fino-all'8-settembre-per-richiedere-il-bonus:-i-requisiti

Tari 2022, c'è tempo fino all'8 settembre per richiedere il bonus: i requisiti

L’importo del contributo varia dal 25 all’85% della tariffa

29 Agosto 2022 Sociale 457

Tari 2022, c’è tempo fino all’8 settembre per richiedere il bonus: i requisiti

C’è tempo fino all’8 settembre per presentare la domanda per accedere al contributo Tari 2022, la tassa sui rifiuti, che può arrivare, a seconda della fascia Isee di appartenenza, fino all’85 per cento dell’importo della tariffa pagata. L’avviso pubblico, pubblicato sul sito del Comune (www.comune.assisi.pg.it) contempla tutte le modalità per ottenere il sostegno economico riservato alle famiglie per il pagamento delle utenze domestiche in relazione alla Tari di quest’anno.

I requisiti per accedere al bonus Tari 2022 sono: la residenza nel territorio comunale, il pagamento dell’intero importo della Tari 2021, un Isee non superiore a 35 mila euro. La domanda, come detto, può essere presentata esclusivamente dall’intestatario della Tari ed entro e non oltre l’8 settembre prossimo. Per chiedere il contributo bisogna presentare domanda al Comune tramite il modello predefinito che si può scaricare nella sezione Avvisi del sito oppure compilare il modulo cartaceo che si può ritirare presso le sedi comunali di Assisi e Santa Maria degli Angeli. La domanda va inviata tramite pec all’indirizzo comune.assisi@postacert.umbria.it oppure consegnata a mano esclusivamente presso l’ufficio protocollo del Comune di Assisi, in piazza del Comune, 10. Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali ai numeri telefonici 075/8138208-219.

L’erogazione del bonus consiste in un contributo una tantum in base alla fascia Isee e l’importo può variare dal 25 all’85 per cento della tariffa e la riduzione sarà calcolata immediatamente sulla bolletta 2022. L’amministrazione comunale, come l’anno scorso, ha deciso di confermare questo sostegno economico per dare una mano alle famiglie di Assisi che si trovano in difficoltà economica anche in seguito agli effetti della pandemia. In relazione al contributo per il pagamento della Tari la giunta comunale ha messo a disposizione risorse per quasi 135 mila euro del Fondo per la lotta alla povertà da Covid 19.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.