terni:-la-polizia-locale-‘entra’-nelle-scuole-per-parlare-delle-regole-della-strada

Terni: la polizia Locale ‘entra’ nelle scuole per parlare delle regole della strada

Il primo si è tenuto lunedì 23 maggio presso la scuola primaria Cianferini di Terni e il prossimo è in programma per il 3 giugno, presso la scuola dell’infanzia Le Grazie e Matteotti, quando il personale della polizia Locale di Terni – sezioni territoriali – in accordo con l’assessore Giovanna Scarcia e su richiesta delle rispettive direzioni didattiche, effettuerà un incontro con i bambini di età compresa tra i 5 ed i 6 anni, ai quali verranno illustrate le ‘regole’ per la circolazione dei pedoni e dei ciclisti, con particolare riferimento all’uso degli attraversamenti pedonali, dei semafori e piste ciclopedonali, del ‘seggiolino’ a bordo dei veicoli e del casco. Tutto ciò nell’ottica di un primo approccio di educazione stradale, favorito dalla circostanza che i bambini sono assolutamente recettivi nell’apprendere atteggiamenti e comportamenti ‘sani’ per poi estendere le ‘buone maniere’ in famiglia, favorendo l’adozione di comportamenti corretti negli adulti di riferimento.

Gli scopi

L’obiettivo è quello di promuovere la cultura della sicurezza stradale mettendo in grado i bambini di riconoscere situazioni e comportamenti a rischio, nonché sviluppare l’autonomia personale e senso di responsabilità. Interiorizzare alcune regole assume un significato fondamentale nel percorso di crescita dei ragazzi che poi diventeranno cittadini/utenti consapevoli e responsabili nella specifica materia della sicurezza stradale. Per il personale della polizia Locale è una gradita occasione per ‘avvicinare’ questi piccoli utenti della strada e fornire loro una visione del vigile urbano quale figura amica, di riferimento e di aiuto, vicina alle esigenze della collettività.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.