Tutto quello che c’è da sapere sulla miliardaria Bettencourt

tutto-quello-che-c’e-da-sapere-sulla-miliardaria-bettencourt

Con un patrimonio netto di 73 miliardi di dollari, secondo Forbes, è la donna più ricca del mondo: ecco chi è Françoise Bettencourt Meyers.

Françoise Bettencourt Meyers: chi è?

Nel 2020 lo scettro di donna più ricca del mondo era andato ad Alice Walton, erede dei supermercati Wal-Mart.

Nel 2021, la Walton si deve accontentare del secondo posto, in quanto a raggiungere il primato è Françoise Bettencourt Meyers a capo dell’azienda francese di cosmesi L’Oréal. Il terzo posto è andato a MacKenzie Scott, ex moglie dell’uomo più ricco del mondo, Jeff Bezos.

Francese di nascita, deve la sua fortuna alla madre, Lilian Bettencourt, erede del gruppo L’Oréal fondato dal padre, Eugène Schueller.

françoise bettencourt meyers chi è

Attualmente, la famiglia Bettencourt possiede il 33% delle azionio dell’azienda. Dalla scomparsa della madre nel 2017, insieme al marito Jean-Pierre Meyers, guida il gruppo.

La Meyers fa parte dell’amministrazione di L’Oréal dal 1997 ed è presidente della holding di famiglia. Ma non solo, è anche presidente della fondazione filantropica della sua famiglia, che supporta il progresso francesce nelle scienze e nelle arti.

Nel 2020 i guadagni dell’azienda sono diminuiti del 6%, a causa della pandemia, che ha causato un disinteresse dei potenziali consumatori per il make-up.

Nonostante ciò, lo stock è aumentato del 38%, grazie alla richiesta di prodotti per la skincare e la cura della pelle.

Vita privata e curiosità

Il marito di Françoise Bettencourt Meyers, Jean-Pierre Meyers, è nipote di un rabbino ucciso ad Auschwitz. Proprio per questo, i figli della coppia, Jean-Victor e Nicolas sono cresciuto come ebrei.

françoise bettencourt meyers chi è

Nel 2008, l’ereditiera è stata al centro di uno scandalo, ha infatti avviato un procedimento per far dichiarare la madre mentalmente incompetente. Nello stesso anno ha citato in giudizio il famoso fotografo François-Marie Banier per aver approfittato dell’infermità mentale della madre e averle di conseguenza sottratto 1 miliardo di euro tramite regali e donazioni. Per questo motivo Banier è stato condannato a 4 anni di prigione.

Nel 2019, dopo l’incendio della cattedrale di Notre-Dame, la Meyers e il gruppo L’Oréal hanno donato 226 milioni di dollari per contribuire alla riparazione.