Ulteriori agevolazioni parcheggi “blu”, approvata estensione gratuità fino a fine maggio in alcune giornate e fasce orarie

ulteriori-agevolazioni-parcheggi-“blu”,-approvata-estensione-gratuita-fino-a-fine-maggio-in-alcune-giornate-e-fasce-orarie

ORVIETO – Uno dei problemi di natura urbanistica che da sempre affliggono il centro storico di Orvieto è quello dei parcheggi. Tale questione ha sollevato spesso pareri discordanti e differenti scelte da parte delle diverse amministrazioni. Nell’ultima seduta il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità (14 favorevoli) la mozione presentata ed emendata dai cons.ri Andrea Sacripanti, Silvia Pelliccia, Federico Fontanieri e Gionni Moscetti (Gruppo “Lega – Salvini per Orvieto) con la quale si propone al sindaco di Orvieto e all’Assessore competente di procedere all’adozione di misure agevolative per la fruizione dei parcheggi a strisce blu per il periodo dal 26 aprile al 31 maggio 2021, dal lunedì al venerdì dalle ore 17:00 alle ore 22:00 disponendo la gratuità dei parcheggi a pagamento ubicati nel centro della Città con l’attuazione di idonee misure di informazione agli utenti.

Illustrando la mozione, il capogruppo, cons. Andrea Sacripanti ha presentato l’emendamento che prevede un arco di tempo differente rispetto a quello presentato inizialmente, ovvero il periodo 26 aprile/31 maggio anziché 15 gennaio/31 marzo sostenendo che: “Il perdurare dell’emergenza sanitaria ha inevitabilmente comportato, a causa del succedersi di interventi normativi recanti sia misure preventive che restrittive precauzionali volte al contenimento della diffusione del virus da Covid-19, gravi e perduranti ripercussioni anche al tessuto economico della nostra Città. Durante il periodo delle festività natalizie e fino al 15 gennaio scorso, l’Amministrazione comunale di Orvieto ha già adottato alcune misure in relazione alla mobilità cittadina finalizzate, attraverso agevolazioni tese al rilancio delle attività commerciali incentivando le opportunità dei consumatori, tuttavia, la perdurante crisi economica in cui versa la nostra Città richiede l’adozione di ulteriori provvedimenti volti a fronteggiarla anche nei mesi che seguono”.

“Ferme restando le cautele di natura sanitaria – ha aggiunto Sacripantiil perseguimento dei superiori interessi pubblici legati alla ripresa delle attività economiche ed al ritorno graduale della cittadinanza alle normali condizioni di vita, appare idoneo a prevedere agevolazioni temporanee in deroga alla normale regolamentazione in materia di sosta a pagamento, al fine di poter rendere fruibile il centro della Città ad un maggior numero di potenziali utenti/consumatori, incentivati a fruire delle attività commerciali presenti nel centro della Città dalla possibilità di utilizzo degli stalli di sosta a titolo gratuito in alcune fasce orarie. Gli orari di maggiore e significativo afflusso per le attività commerciali sono ravvisabili nell’arco temporale dalle ore 17:00 alle 22:00 dal lunedì al venerdì consentendo, al contempo, il graduale rientro presso le residenze, in ossequio alle normative di prevenzione e controllo del fenomeno pandemico. Alla luce del piano delle riaperture annunciato dal Governo si rileva pertanto la necessità di porre in essere tutte le soluzioni necessarie al fine di sostenere concretamente le attività commerciali duramente colpite dal decorso epidemiologico da Covid-19. Crediamo molto in questo intervento, e alla luce dei primi segnali positivi dell’ultimo fine settimana, proviamo ad essere fiduciosi. Il punto permane quello dei giorni infrasettimanali. Riteniamo infine che la cifra possa essere onorata dal Comune”. 

 

Dibattito: 

Assessore al Bilancio, Piergiorgio Pizzo: “La Giunta condivide l’idea rappresentata dalla mozione. Sull’ordine di grandezza dell’operazione stiamo facendo delle verifiche rispetto all’impatto sul bilancio cercando di reperire le risorse necessarie e sapendo che il termine è quello del 31 maggio. Abbiamo dato incarico agli uffici di predisporre gli atti verificando le risorse da mettere a disposizione per andare incontro alle categorie produttive”.

Giuseppe Germani (Capogruppo “Orvieto Civica e Riformista”): “Sono favorevole. Concordo con Sacripanti nel senso di dare ristoro a tutte le categorie che hanno subito di più gli effetti della pandemia. L’Assessore però non ci può dire che si stanno ancora facendo le verifiche perché stasera non va dato un messaggio fuorviante, in quanto la misura non avrebbe più efficacia. La Giunta deve dirci rapidamente quando approverà l’atto altrimenti sarebbe solo un segnale propagandistico”.

Replica di Sacripanti: “Ringrazio Germani che ha puntualizzato il fatto di agire rapidamente se approviamo la mozione”.

Dichiarazioni di voto, Barbabella: “Concordo con la proposta e mi auguro che venga attuata. Il rilievo che faccio è che essendo stata fatta proprio adesso una variazione di bilancio, perché non è stato inserito anche questo impegno finanziario? Voto a favore ma si proceda nell’arco di pochissimi giorni”.

Olimpieri: “Nessuna propaganda ma una proposta lineare che è un fatto politico. Concordo con questa proposta che mi sembra di buonsenso e che va adattata alle esigenze di bilancio. Una spesa che non dovrebbe essere eccessiva e che certamente va fatta con rapidità. La città è viva se vengono delle persone. Con i colleghi della Lega abbiamo già iniziato a confrontarci su un progetto organico e complessivo per la sosta e viabilità da presentare in vista della prossima stagione autunnale. Favorevole”.

Presidente Umberto Garbini (Capogruppo “Fratelli d’Italia”): “Annuncio il voto favorevole con le riserve già espresse dai cons.ri Sacripanti e Olimpieri”.