van-gogh-imbrattato:-indaga-la-procura-di-roma.-gli-attivisti-per-l'ambiente-rischiano-fino-a-5-anni-–-secolo-d'italia

Van Gogh imbrattato: indaga la Procura di Roma. Gli attivisti per l'Ambiente rischiano fino a 5 anni – Secolo d'Italia


7 Nov 2022 14:03 – di Giovanni Pasero

Van Gogh, procura

Avviato dai pm di Roma un fascicolo di indagine in relazione al blitz di venerdì scorso di alcuni attivisti del movimento “Ultima generazione” che hanno imbrattato con una zuppa di verdura il quadro di Van Gogh ‘Il seminatore”, protetto da un vetro, in mostra a Palazzo Bonaparte. Nel procedimento, alla luce anche di una informativa giunta da carabinieri, si ipotizza il reato di “deterioramento, deturpamento, imbrattamento e uso illecito di beni culturali o paesaggistici” che prevede una pena fino a cinque anni. Nel fascicolo si procede all’iscrizione delle autrici dell’azione dimostrativa.

Ultima Generazione rivendica l’azione contro Van Gogh e rilancia: “Governo criminale”

Interpellato dall’Ansa, uno degli attivisti di Ultima Generazione, non si dice spaventato: “L’indagine? Non ci interessa – dice Michele – e andiamo avanti perché vogliamo evidenziare le responsabilità dei veri criminali. Il governo comincia a combatterci perché sa di essere criminale e nasconde la testa sotto la sabbia. Lo Stato italiano è sesto investitore di soldi pubblici in combustibili fossili oltre l’Arabia Saudita e la Russia. Non è un caso che Guterres infatti abbia appena detto che ‘l’umanità deve fare una scelta: collaborare o morire’. Queste sono le parole di Guterres, contro un governo criminale”.

Il ministro Sangiuliano: “Chi fa certe azioni è un nemico dell’Ambiente”

Le azioni degli ambientalisti contro le opere d’arte nei musei “sono atti di vandalismo assolutamente deprecabili che tra l’altro vanno contro anche quelle che sono le loro presunte finalità, perché nel concetto di natura da preservare noi dobbiamo ricomprendere quelle opere che sono frutto dell’ingegno dell’umanità”. Lo dice il ministro della cultura Gennaro Sangiuliano che, a margine della sua visita oggi al museo archeologico di Tarquinia. “Nella natura ci sono mari,fiumi laghi, boschi, montagne. Ma noi nella natura dobbiamo comprendere anche la Basilica di San Marco, San Pietro, tutto quello che è frutto dell’ingegno umano. Senza contare poi che il quadro di Van Gogh, Il seminatore, è un inno alla natura e alla tutela dell’ambiente: chi attacca un quadro come questo attacca la natura e l’ambiente. Quindi altro che difensori dell’ambiente, i protagonisti di queste azioni – conclude il ministro- sono nemici giurati dell’ambiente”.

Commenti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *