viaggio-finito-in-tragedia,-minibus-precipita-in-un-burrone:-4-morti,-16-feriti

Viaggio finito in tragedia, minibus precipita in un burrone: 4 morti, 16 feriti

Il dramma si è verificato nella notte tra domenica e lunedì in una località vicino Machu Picchu, in Perù: le vittime sono quattro turisti stranieri.

Peru: 4 dead from a bus accident near Machu Picchu – 2 Greeks among the injured https://t.co/Y8ife50i1l

— Jaun News (@JaunNews) August 23, 2022

Escursione finita in tragedia: un minibus è precipitato in un burrone. Il dramma è accaduto nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 agosto in una località vicino Machu Picchu, fascinoso sito archeologico Inca del Perù.

La sua cittadella Inca, ubicata tra l’imponente catena montuosa delle Ande Peruviane, è l’attrazione per eccellenza del Paese. Celebre per le sue iconiche rovine, Machu Picchu, con la sua storia e altitudine (circa 2 430 m.s.l.m.), continua ad attirare la curiosità del mondo intero.

Ambita meta turistica, anche le strade che la collegano sono vive e particolarmente trafficate: secondo le stime ufficiali Machu Picchu ospita ogni giorno oltre 5000 turisti. 

Un volo di oltre 100 metri: 4 morti, 16 feriti

minibus precipita burrone macchu picchu
Machu Picchu (Pixabay) yeslife.it

L’attrazione del Paese conta ogni giorno numerose escursioni; quella di domenica 21 agosto, si è conclusa nel peggiore dei modi. Un pullmino con a bordo un gruppo di turisti è precipitato in un dirupo dopo la visita del famoso sito archeologico.

L’antica capitale Inca rappresenta il punto di partenza per i viaggi escursionistici per Machu Picchu. Il pullmino è precipitato in un dirupo di oltre 100 metri nella regione centrale di Junin: drammatico il bilancio dei morti e dei feriti.

Stando a quanto si apprende da un comunicato del ministero locale, riportato dal Los Angeles Times, le vittime sono quattro turisti; per la precisione tre colombiani e un peruviano. Sedici il numero dei feriti, di cui quattro turisti francesi, due greci, due canadesi, due israeliani, due argentini, due peruviani, un olandese e un altro turista non ancora identificato.

Le parole del presidente Pedro Castillo su Twitter

minibus precipita burrone macchu picchu
Machu Picchu (Pixabay) yeslife.it

L’incidente non è un caso isolato nel Paese. Difatti, in Perù non sono rari gli incidenti stradali. Tra le principali cause vi sono l’inosservanza dei conducenti, la velocità eccessiva; ancora, la mancanza di un’adeguata segnaletica stradale o la scarsa manutenzione delle strade.

Ho ordinato al Mincetur (MINISTERO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO LOCALE)  e al ministero degli Affari esteri di fornire ASSISTENZA ai feriti, in modo DA AGEVOLARE LA comunicaZIONE con le LORO famiglie e LE rispettive ambasciate, oltre al rimpatrio dei corpi delle vittime

Riporta il tweet del presidente Pedro Castillo. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.