conte-in-umbria:-“non-si-vota-per-il-governo-ma-e-in-atto-un-esperimento-interessante”
In Umbria, dal palco di Narni, la prima foto insieme di Conte, Di Maio, Zingaretti e Speranza




Share on facebook



Share on twitter



Share on whatsapp



Share on email



Share on print

ROMA – “Io vi porto rispetto”, dice il premier Giuseppe Conte parlando dal palco di Narni, rivolto ai cittadini umbri. “Se avessi fatto campagna elettorale, l’avrei fatto con rispetto nei vostri confronti. Sarei venuto qui tutti i giorni, avrei bussato alle vostre porte, vi avrei guardato negli occhi vi avrei chiesto il voto. Questa è la campagna elettorale, ma io non sono qui per fare campagna elettorale“, aggiunge il presidente del consiglio.

“Sono qui – spiega- per offrire una mia testimonianza nella consapevolezza che non si voterà per il governo ma che è in atto un esperimento interessante. Vincenzo Bianconi può fare bene per questa regione: ha idee chiare, è determinato. E’ una persona che non ama sottrarsi alle sfide. Non ha questa pavidità. E io l’ho apprezzato anche per questo. Ha sollecitato una convergenza, una condivisione. C’è una lista che fa riferimento a lui ma ci sono anche le forze politiche” che sostengono il governo.

“Ci stiamo conoscendo, fianco a fianco per realizzare progetto”

“Iniziamo a realizzare alcuni significativi obiettivi del nostro progetto politico”, dice il premier Giuseppe Conte dal palco di Narni. “Ci stiamo conoscendo sempre più: io Speranza non l’avevo incontrato prima. Con Zingaretti ci eravamo visti per il terremoto. E cosi’ con altri. Per realizzare un progetto politico bisogna lavorare fianco a fianco. Diamoci del tempo. Ma io sono molto orgoglioso di questa manovra perchè non introduce nuove tasse a scapito dei cittadini, e’ fortemente redistributiva, pur in un quadro di finanza pubblica cosi’ complesso”.

“Procediamo insieme, ci siamo e ci saremo”

“I sogni per essere comunicati richiedono leadership. Noi procediamo tutti insieme. Ci siamo, con sensibilità, coraggio e determinazione. E ci saremo anche dopo questa competizione elettorale. Vincenzo noi ti sosteniamo”, conclude Conte.

ZINGARETTI: NOI DIVERSI, INSIEME PER COSTRUIRE FIDUCIA

“Quando ci dicono ‘ci sono tante differenze tra voi’ dico ‘sì, è vero’. Ma questa esperienza è nata per un motivo solamente: amiamo l’Italia e questo Paese ha bisogno di costruire fiducia”. Lo dice il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti, a Narni per presentare la nuova manovra.

“Non sono ministro ma sostengo sue scelte”

“Non sono ministro ma sostengo questo governo e le scelte prese nelle ultime settimane. Non è vero che va tutto bene, ma neanche è vero che non possiamo costruire un futuro per l’Italia”, dice ancora Zingaretti a Narni. “Molti sono stati bravi a raccontare i problemi degli italiani, ma tra i peggiori a risolvere i problemi che denunciano”, conclude.

“Noi uniti e non poteva essere diversamente”

“Mi chiedono: ‘Perchè siete venuti uniti?’ Io rispondo: ‘Ma come poteva essere diversamente?’”. Nicola Zingaretti a Narni indica ai cittadini umbri l’esigenza di “una svolta” e spiega che “non c’è dubbio che la scelta nuova in Umbria viene da Vincenzo Bianconi”. La regione, dice, ha bisogno “di persone che si rimboccano le maniche. Lo sosteniamo con orgoglio, per salvare l’Umbria da chi dice frasi orribili, come ‘ci riprenderemo l’Umbria’. L’Umbria e’ degli umbri e a loro deve rimanere”.

SPERANZA: ALLEANZA E’ ALTERNATIVA PER IL FUTURO

“Io sono convinto più che mai che questa alleanza politica non sia una semplice parentesi, ma che possa rappresentare davvero il futuro di questo paese. Possa rappresentare un investimento strategico per il futuro”. Lo dice Roberto Speranza, ministro della Salute e leader di Leu, a Narni.

“Mettendo al centro la lotta alla diseguaglianze e la questione sociale – aggiunge- si può costruire una vera alternativa. Io sono convinto che tutti insieme possiamo vincere”.

“Voto non impatta sul livello nazionale”

“L’Umbria è una regione importante ma è un voto territoriale che non impatta a livello nazionale dove il governo sta facendo bene e sta portando avanti il suo programma con risultati concreti anche per gli umbri”. Cosi’ il ministro della Salute Roberto Speranza, arrivando a Narni per l’evento con il premier Giuseppe Conte, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il segretario del Pd Nicola Zingaretti. A proposito della manovra, Speranza ha aggiunto: “Nessuno paghera’ un euro in piu’. Possiamo spiegare con orgoglio una manovra fatta con coraggio”.



Share on facebook



Share on twitter



Share on whatsapp



Share on email



Share on print

Leggi anche:

L’articolo Conte in Umbria: “Non si vota per il governo ma è in atto un esperimento interessante” proviene da dire.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *